Omelia di Papa Francesco del 19 aprile 2016 – “Lasciamoci attirare dal Padre verso Gesù”

Lo scetticismo che nasce dal cuore cieco: questo è l’oggetto dell’omelia di Papa Francesco nella Messa celebrata oggi, 19 aprile 2016 a Casa Santa Marta. Il Santo Padre ha preso spunto dalla Lettura del Vangelo (Gv 10,22-30) nel quale è descritta la durezza di cuore di scribi e farisei che si rifiutano di riconoscere il Messia, per affermare che quelle persone erano orfani: non avevano un rapporto col Padre. Al contrario – ha aggiunto il Papa – nella Prima Lettura (At 11,19-26) Barnaba non si scandalizza della conversione dei pagani ad opera della predicazione dei discepoli: lui si lasciò attirare dal Padre verso Gesù. Questa deve essere la nostra preghiera oggi – ha concluso il Santo Padre – “Padre, attirami verso Gesù; Padre, portami a conoscere Gesù” perché un cristiano che non si lascia attirare dal Padre verso Gesù è un cristiano orfano.

Questa è la trascrizione:

“‘Le mie pecore ascoltano la mia voce, io le conosco ed esse mi seguono. Io do loro la vita eterna e non andranno perdute in eterno e nessuno le strapperà dalla mia mano’. Queste pecore hanno studiato per seguire Gesù e poi hanno creduto? No. ‘Il Padre mio che me le ha date è più grande’. E’ proprio il Padre che dà le pecore al pastore. E’ il Padre che attira i cuori verso Gesù”.

“Questi dottori della legge avevano il cuore chiuso, si sentivano padroni di se stessi e, in realtà, erano orfani, perché non avevano un rapporto col Padre. Parlavano, sì, dei loro Padri – il nostro padre Abramo, i Patriarchi… – parlavano, ma come figure lontane. Nel loro cuore erano orfani, vivevano nello stato di orfani, in condizione di orfani, e preferivano questo a lasciarsi attirare dal Padre. E questo è il dramma del cuore chiuso di questa gente”.

“Gesù ci invita ad essere i suoi discepoli, ma per esserlo dobbiamo lasciarci attirare dal Padre verso di Lui. E la preghiera umile del figlio, che noi possiamo fare, è: ’Padre, attirami verso Gesù; Padre, portami a conoscere Gesù’, e il Padre invierà lo Spirito ad aprirci i cuori e ci porterà verso Gesù. Un cristiano che non si lascia attirare dal Padre verso Gesù è un cristiano che vive in condizione di orfano; e noi abbiamo un Padre, non siamo orfani”.

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...