Omelia di Papa Francesco del 7 settembre 2015: “Non c’è cristianesimo senza persecuzione”

Nella Messa celebrata oggi, 7 settembre 2015, da Papa Francesco a Casa Santa Marta hanno partecipato come concelebranti, il nuovo Patriarca di Cilicia degli Armeni, Gregorio Pietro XX Ghabroyan, Leonardo Sandri, prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali, e tutti i vescovi membri del Sinodo della Chiesa Patriarcale Armeno Cattolica. Nell’omelia il Santo Padre ha preso spunto dalla Lettura del Vangelo (Lc 6, 6-11) per parlare delle persecuzioni sofferte oggi dai cristiani e in particolare, proprio dal popolo armeno. Non c’è cristianesimo senza persecuzione, ha ricordato il Papa, aggiungendo che il coraggio e la testimonianza fornita dai cristiani armeni sia per tutti noi esempio da seguire.

Questa è la trascrizione:

“Cari fratelli e sorelle, non c’è cristianesimo senza persecuzione! Ricordatevi l’ultima delle Beatitudini: quando vi porteranno nelle sinagoghe, vi perseguiteranno, vi insulteranno, questo è il destino del cristiano. E oggi, davanti a questo fatto che accade nel mondo, col silenzio complice di tante potenze che potevano fermarlo, siamo davanti a questo destino cristiano. Andare sulla stessa strada di Gesù”.

“La prima nazione che si è convertita al cristianesimo: la prima. Perseguitata soltanto per il fatto di essere cristiani. Noi oggi, sui giornali, sentiamo orrore per quello che fanno alcuni gruppi terroristici, che sgozzano la gente solo per essere cristiani… Pensiamo a questi martiri egiziani, ultimamente, sulle coste libiche, che sono stati sgozzati mentre pronunciavano il nome di Gesù”.

“Che il Signore, oggi, ci faccia sentire nel Corpo della Chiesa l’amore per i nostri martiri e anche la nostra vocazione martirale. Noi non sappiamo cosa accadrà qui. Non lo sappiamo! Ma che il Signore ci dia la grazia, se un giorno accadesse questa persecuzione qui, del coraggio e la testimonianza che dato avuto tutti questi cristiani martiri e specialmente i cristiani del popolo armeno”.

 

Un pensiero su “Omelia di Papa Francesco del 7 settembre 2015: “Non c’è cristianesimo senza persecuzione”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...