“Benediciamo e facciamo il bene”. Omelia di Papa Francesco del 1 settembre 2015

Papa Francesco ha ripreso oggi, 1 settembre 2015, le celebrazioni pubbliche della Messa a Santa Marta. Nell’omelia il Santo Padre ha preso spunto dalla Prima Lettura (1 Ts 5, 1-6. 9-11) per parlare dell’attesa per il ritorno del Signore e su come noi viviamo questa attesa. In particolare, sottolineando l’esortazione di San Paolo alla comunità dei Tessalonicesi a confortarsi a vicenda, il Papa ha chiesto: nelle nostre comunità esiste questa pratica del conforto vicendevole? Oppure siamo presi dalle chiacchiere? Dobbiamo essere d’aiuto gli uni agli altri, con le buone opere e le buone parole – ha aggiunto Papa Francesco – solo così andremo avanti.

Questa è la trascrizione:

“Questo è il consiglio: ‘Confortatevi’. Confortatevi a vicenda. Parlare di questo: ma io vi domando: noi parliamo di questo, che il Signore verrà, che noi incontreremo Lui? O parliamo di tante cose, anche di teologie, di cose di Chiesa, di preti, di suore, di monsignori, tutto questo? E il nostro conforto è questa speranza? ‘Confortatevi a vicenda’: confortatevi in comunità. Nelle nostre comunità, nelle nostre parrocchie, si parla di questo, che siamo in attesa del Signore che viene? O si chiacchiera di questo, di quello, di quella, per passare un po’ il tempo e non annoiarsi troppo?”.

“E’ vero, Lui verrà a giudicare e quando andiamo alla Sistina vediamo quella bella scena del Giudizio finale, è vero. Ma pensiamo anche che Lui verrà a trovarmi perché io lo veda con questi occhi, lo abbracci e sia sempre con Lui. Questa è la speranza che l’Apostolo Pietro ci dice di spiegare con la nostra vita agli altri, di dare testimonianza di speranza. Questo è il vero conforto, questa è la vera certezza: “Sono certo di contemplare la bontà del Signore’”.

“Chiediamo al Signore questa grazia: che quel seme di speranza che ha seminato nel nostro cuore si sviluppi, cresca fino all’incontro definitivo con Lui. “Io sono certo che vedrò il Signore’. ‘Io sono certo che il Signore vive’. ‘Io sono certo che il Signore verrà a trovarmi’: e questo è l’orizzonte della nostra vita. Chiediamo questa grazia al Signore e confortiamoci gli uni gli altri con le buone opere e le buone parole, su questa strada”.

Gesù

Annunci

2 pensieri su ““Benediciamo e facciamo il bene”. Omelia di Papa Francesco del 1 settembre 2015

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...