“La Chiesa ha sempre le porte aperte”. Omelia di Papa Francesco del 17 marzo 2015

La Chiesa ha sempre le porte aperte, per accogliere e per andare verso il prossimo: questo ha affermato Papa Francesco nell’omelia della Messa celebrata oggi, 17 marzo 2015, a Casa Santa Marta. Prendendo spunto dalla Lettura del Vangelo (Gv 5, 1-16), il Santo Padre ha messo in guardia da un atteggiamento che un uomo di Chiesa deve assolutamente evitare: quello di sentirsi dottore della legge, di arrogarsi il diritto di decidere su chi sia degno di attenzione e di giudicare i comportamenti degli altri. Abbiamo bisogno di convertirci alla misericordia di Gesù, solo così la Legge sarà pienamente compiuta – ha concluso Papa Francesco – “perché la Legge è amare Dio e il prossimo, come noi stessi”.

Questa è la trascrizione:

“Un uomo – una donna – che si sente malato nell’anima, triste, che ha fatto tanti sbagli nella vita, a un certo momento sente che le acque si muovono, c’è lo Spirito Santo che muove qualcosa, o sente una parola o… ‘Ah, io vorrei andare!’… E prende coraggio e va. E quante volte oggi nelle comunità cristiane trova le porte chiuse: ‘Ma tu non puoi, no, tu non puoi. Tu hai sbagliato qui e non puoi. Se vuoi venire, vieni alla Messa domenica, ma rimani lì, ma non fare di più’. E quello che fa lo Spirito Santo nel cuore delle persone, i cristiani con psicologia di dottori della legge distruggono”.

“E’ la casa di Gesù e Gesù accoglie. Ma non solo accoglie, va a trovare la gente come è andato a trovare questo. E se la gente è ferita, cosa fa Gesù? La rimprovera perché è ferita? No, viene e la porta sulle spalle. E questa si chiama misericordia. E quando Dio rimprovera il suo popolo – ‘Misericordia voglio, non sacrificio!’ – parla di questo”.

“Chiediamo oggi al Signore nella Messa per noi, per ognuno di noi e per tutta la Chiesa, una conversione verso Gesù, una conversione a Gesù, una conversione alla misericordia di Gesù. E così la Legge sarà pienamente compiuta, perché la Legge è amare Dio e il prossimo, come noi stessi”.

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...