“Apriamo la porta del nostro cuore al Signore”. Omelia di Papa Francesco del 20 novembre 2014

Papa Francesco, nell’omelia della Messa celebrata oggi, 20 novembre 2014 a Casa Santa Marta, ha preso spunto dalla Lettura del Vangelo (Lc 19, 41-44), per sottolineare come Gesù non smette mai di bussare alla porta del cuore di ognuno di noi ma, come Gerusalemme, anche noi spesso teniamo chiusa quella porta; la teniamo chiusa per paura, ha detto il Papa, per la paura della gioia portata dal Signore; abbiamo paura della conversione alla quale siamo portati con la Sua visita. E il Signore piange, ha concluso il Santo Padre, piange davanti alla porta chiusa del nostro cuore.

Questa è la trascrizione:

“E perché Gerusalemme non aveva ricevuto il Signore? Perché era tranquilla con quello che aveva, non voleva problemi. Ma anche – lo dice il Signore nel Vangelo – ‘se avessi compreso anche tu, in questo giorno, quello che ti porta la pace. Non hai riconosciuto il tempo in cui sei stata visitata’. Aveva paura di essere visitata dal Signore; aveva paura della gratuità della visita del Signore. Era sicura nelle cose che lei poteva gestire. Noi siamo sicuri nelle cose che noi possiamo gestire… Ma la visita del Signore, le sue sorprese, noi non possiamo gestirle. E tutti noi abbiamo paura della conversione, perché convertirsi significa lasciare che il Signore ci conduca”.

“Io mi domando: oggi noi cristiani, che conosciamo la fede, il catechismo, che andiamo a Messa tutte le domeniche, noi cristiani, noi pastori siamo contenti di noi? Perché abbiamo tutto sistemato e non abbiamo bisogno di nuove visite del Signore… E il Signore continua a bussare alla porta, di ognuno di noi e della sua Chiesa, dei pastori della Chiesa. Eh sì, la porta del cuore nostro, della Chiesa, dei pastori non si apre: il Signore piange, anche oggi”.
 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...