Un anno con Papa Francesco, il tuo pensiero

Papa Francesco

Quella sera del 13 marzo di un anno fa, tre cose hanno cancellato in me ogni titubanza: il nome, la semplicità, la preghiera. Ogni dubbio era svanito, si ricominciava a camminare; stimolati, schiaffeggiati anche, interrogati nell’animo, ma di nuovo vivi.

In questi giorni si moltiplicano le interviste ai cardinali e ai vaticanisti, ai direttori e agli onorevoli, agli attori e ai cantanti. Ogni sito o giornale in edicola, ospita articoli su questo anno di pontificato, tutte cose degne di nota e interessanti ma, secondo me, quello che manca è il pensiero di chi il mercoledì mattina si alza di notte per essere a Roma all’Udienza, o quello della famiglia romana che ha ritrovato l’abitudine dell’Angelus a San Pietro la domenica mattina, o ancora quello di chi ascoltando l’omelia di Santa Marta si mette in discussione, o quello di chi ha ripreso a pregare a tavola, o ancora quello di chi ha chiesto ai genitori il giorno del suo Battesimo.

Dunque, mi rivolgo a te, che sei in questo momento qui: Cosa resta di quest’anno con Papa Francesco?

Annunci

9 pensieri su “Un anno con Papa Francesco, il tuo pensiero

  1. Con papa francesco non posso fare a meno di leggere tutti I giorni l’omelia di s .marta, (il mio pane quotidiano) e di sentire l’angelus la domenica.
    Questo mi ha riportato a pregare intensamente e ad avere una fede molto piu viva.
    Grazie Francesco!

  2. Ringrazio Dio per il dono che é Papa Francesco, ogni giorno attraverso internet posso cogliere in quanto ha detto il Papa a Santa Marta, la conversione piccola o grande da fare nella mia vita quotidiana. Gazie di aiutarmi ad allargare il cuore sempre di più a quanti mi circondano ma anche a tutti i fratelli in umanità. Grazie di mettere costantemente l’accento sulla misericordia con la quale é necessario guardare gli uomini e gli avvenimenti. Mariella

  3. Resta la speranza di un mondo migliore e la consapevolezza che, seppur difficile, e’ possibile! Una rondine non fa primavera, ma un Papa Francesco si

  4. anch’io seguo le omelie di Francesco, ho scoperto questa meravigliosa sfida d’amore, sento nelle sue parole la forza di Gesù, dell’essere cristiani. Non sapevo cosa volesse dire prima, sto crescendo ora, a cinquant’anni, grazie a questo grande padre terreno e spirituale che mi porta ogni giorno a rivolgermi al Padre nostro.

  5. Resta il coraggio di starci vicino nelle nostre debolezze: ci entra in famiglia in parrocchia sul telefonino sul computer.
    Non ci molla con la sua dolcezza Non ci molla con le sue parole semplici in cui sento mia nonna dal cielo e le risposte per i miei bimbi. Parole che ti saltano in mente quando pensi ad un’amica o ad una persona cara o un prova che ti assilla.
    Non ci molla con tutti gli strumenti che ha … Non ci sono limiti quasi a farci vedere quanto più che può fare e fa Gesù per noi… Ma quante ore ha la sua giornata?
    La moltiplicazione delle ore e della bontà, perchè il suo voler bene è contagioso, ma va coltivato
    Prego che il Signore lo protegga in salute per farci fiorire e imparare ad essere contagiosi.
    Grazie

    • caro papa francesco ringrazio DIO per per avere ascoltato le tante preghiere che in quel giorno gli sono state rivolte ringrazio gli Angeli che quel giorno erano presenti nelle nostre preghiere ringrazio lo spirito santo che quel giorno ci a aiutato ha pregare,ringrazio MARIA nostra madre che con i suoi tanti messaggi di conversione di digiuno di preghiera mi (ci) a fatto conoscere in te il verbo di DIO FATTO UOMO ANCHE NEL TERZO MILLENNIO….Grazie.

  6. Un anno con Papa Francesco, ricco di bellissimi sorrisi, gesti e parole vere, dette con il cuore al nostro povero e inquieto cuore, in particolare il mio. Tante volte, con i suoi brevi ma intensi discorsi, ha saputo emozionarmi e commuovermi, avevo un gran bisogno di ascoltare e vivere tutto ciò.
    Che Dio lo benedica ,lo custodisca e lo protegga nel suo amore di Padre Misericordioso.

  7. Da quel giorno ho improvvisamente imparato a pregare per gli altri. Inizio pregando per il papa e poi… per molti altri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...