“Il silenzio è quello che custodisce il mistero”. Omelia di Papa Francesco del 20 dicembre 2013

Papa Francesco nell’omelia della Messa celebrata oggi, 20 dicembre 2013, a Casa Santa Marta prende spunto dalla Lettura del Vangelo (Lc 1, 26-38) per parlare del modo con cui il Signore ha cura del mistero. L’ombra con la quale la potenza dell’Altissimo copre Maria è vicina per sostanza – ha detto il Papa – alla nube che aveva protetto gli ebrei nel deserto. Anche noi, oggi, abbiamo una nube che copre il “mistero del nostro rapporto col Signore” ed è il silenzio interiore con il quale lo custodiamo. E l’icona perfetta di questo silenzio – ha ricordato il Papa – è Maria che nel silenzio ha custodito il mistero del rapporto con suo Figlio, fino ai piedi della Croce.

Questa è la trascrizione:

“Il Signore sempre ha avuto cura del mistero e ha coperto il mistero. Non ha fatto pubblicità del mistero. Un mistero che fa pubblicità di sé non è cristiano, non è il mistero di Dio: è una finta di mistero! E questo è quello che è accaduto alla Madonna qui, quando riceve suo Figlio: il mistero della sua maternità verginale è coperto. E’ coperto tutta la vita! E Lei sapeva questo. Quest’ombra di Dio, ha in noi, nella nostra vita anche l’aiuto nello scoprire il nostro mistero: il nostro mistero dell’incontro col Signore, il nostro mistero del cammino della vita col Signore”.

“Questa nube in noi, nella nostra vita si chiama silenzio: il silenzio è proprio la nube che copre il mistero del nostro rapporto col Signore, della nostra santità e dei nostri peccati. Questo mistero non lo possiamo spiegare. Ma quando non c’è silenzio nella vita nostra, il mistero si perde, va via. Custodire il mistero col silenzio! Quella è la nube, quella è la potenza di Dio per noi, quella è la forza dello Spirito Santo”.

“Il Vangelo non ci dice nulla: se ha detto una parola o no… Era silenziosa, ma dentro il suo cuore, quante cose diceva al Signore! ‘Tu, quel giorno – questo è quello che abbiamo letto – mi hai detto che sarà grande; tu mi ha detto che gli avresti dato il Trono di Davide, suo padre, che regnerà per sempre e adesso lo vedo lì!’. La Madonna era umana! E forse aveva la voglia di dire: ‘Bugie! Sono stata ingannata!’: Giovanni Paolo II diceva questo, parlando della Madonna in quel momento. Ma Lei, col silenzio, ha coperto il mistero che non capiva e con questo silenzio ha lasciato che questo mistero potesse crescere e fiorire in speranza”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...